Le cassette su scheletrato consentono di proteggere le parti in resina montate sulla protesi e si rivelano particolarmente utili:

  • quando lo spazio è ridotto;
  • in caso di masticazioni particolari e bruxismo;
  • in condizioni dove il morso è molto profondo e un dente completamente in resina risulterebbe troppo sottile.

Le cassette sono resinabili con una classica faccetta in resina, inoltre, la lega utilizzata da Proxera e studiata appositamente per la produzione di scheletrati, è anche ceramizzabile.

La progettazione e produzione digitale dello scheletrato con cassette offre diversi vantaggi, ad esempio:

  • si ottiene una migliore funzionalizzazione rispetto alla modellazione in cera, infatti in digitale è possibile articolare i modelli in modo corretto evitando precontatti e rialzi di masticazione.
  • Modellare una battuta, una casetta, una corona metallica sullo scheletrato in digitale risulta più semplice ed immediato rispetto alla modellazione in cera grazie agli elementi adattabili già presenti nella libreria del software.
  • Realizzare e rifinire una protesi scheletrica prodotta con la fusione tradizionale risulta complicato e indaginoso, mentre il laser melting permette di produrre direttamente una protesi pronta per la lucidatura, garantendo anche una migliore resa estetica.

La lega utilizzata per la produzione di scheletrati digitali in laser melting è stata studiata appositamente per garantire elasticità grazie alla presenza di molibdeno, ma rimane più rigida rispetto alla lega utilizzata per la fusione tradizionale e permette di avere parti ritentive con sottosquadri inferiori rispetto alla lega da fusione; con il laser melting è dunque possibile fornire al paziente un gancio meno invasivo e più durevole nel tempo, infatti i ganci prodotti tramite metodi tradizionali tendono a snervarsi più velocemente e necessitano di essere attivati più spesso.